By using our site you agree to the use of cookies. We use them to increase the quality of this site especially for you, they help us understand your needs (help us collect statistics), help our partners deliver the right content displayed on our website. To learn more about the cookies please click here.

cookies
noimage
10 Valutazione da 1 utente

La Torre Ducale di Siedlęcin

Una delle più importanti ed imponenti residenze della Polonia, la torre ducale di Siedlęcin, che sorge vicino a Jelenia Gora (nel Distretto della Slesia Inferiore) è un raro esemplare ancora esistente e una delle residenze di questo tipo meglio conservate nell’Europa Centrale. Fu costruita nella prima metà del XIV secolo dal figlio minore del Duca Bolko I il Severo, Henryk (1292/96 – 1346), dopo che questi ebbe assunto il controllo del Ducato di Jawor nel 1312. La torre è alta 22 metri e sorge in una bella zona verde accanto al letto sinuoso del fiume Bobr. Inizialmente era un semplice maschio merlato. Fu costruito sia per scopi abitativi sia come baluardo difensivo. Ricerche dendrocronologiche hanno rivelato che gli alberi utilizzati per la costruzione dei soffitti furono tagliati rispettivamente nel 1313 e nel 1314. Il tetto visibile oggi è un’aggiunta successiva. Studi dendrocronologici hanno rivelato che gli alberi usati per costruirlo furono abbattuti nel 1575.

Al suo interno, la torre nasconde autentiche gemme. I muri della precedente Grande Sala al secondo piano sono coperti da un incredibile ciclo di dipinti risalenti al XIV secolo. Dapprima non riconosciuto, il vero tema dei dipinti fu rivelato negli anni ’90 del 1900. Oggi la torre è rinomata per essere l’unico luogo al mondo dove siano state preservate in situ opere pittoriche rappresentanti Sir Lancillotto del Lago. Popolate di figure riccamente colorate tanto impegnate in attività dinamiche, quanto perfettamente statiche, le opere sono basate sul Ciclo in Vulgata del Lancillotto (Lancillotto in prosa) e ritraggono, tra gli altri, Ginevra con le sue dame, il suo rapimento da parte di Meleagant e il salvataggio compiuto da Lancillotto. Ci sono anche rappresentazioni di Lancillotto e di suo cugino Lionel; di Lancillotto addormentato sotto un melo e di Lionel che dorme mentre monta di guardia, di un duello tra Lancillotto e Tarquinio e di Lancillotto con Sir Kay.

Alcuni dei dipinti non furono mai terminati probabilmente a causa della morte del Duca Henryk nella primavera del 1346. Questi mostrano un duello tra Lancillotto e Sagramour e la guarigione di Urry de Hongre. Ci sono anche altre immagini, ma il loro tema è sacro anziché secolare.

Secondo gli esperti ci sono strette analogie tra il gruppo di opere di Siedlęcin e quelli esistenti all’epoca intorno a Zurigo e Costanza. Una delle teorie sostiene che chiunque fosse l’artista, egli era venuto a Świdnica e Jawor con la moglie del nipote del Duca Henryk, Agnes von Habsburg (1315-1392), negli anni ’40 del 1300. Agnes era la figlia del Duca d’Austria, Leopoldo I d’Asburgo, e di Caterina di Savoia, il che implicava stretti legami con la Svizzera.

I dipinti erano andati quasi perduti durante gli approssimativi lavori di restauro compiuti negli anni ’30 del 1900. Fortunatamente, un complesso restauro conservativo nel 2006 li ha salvati, mentre si trovavano in pessime condizioni.

Se si decide di visitare la Torre Ducale a Siedlęcin per ammirare i suoi stupefacenti dipinti, esplorare la sua storia o assistere ad uno dei tanti eventi che vi vengono organizzati, la Torre è aperta tutti i giorni dalle 9 alle 16 da maggio a ottobre e dalle 10 alle 16 da novembre ad aprile . Il sito web ufficiale della Torre Ducale fornire una grande quantità di informazioni supplementari e articoli. Cliccare su www.wiezasiedlecin.pl/

Translated by Gianna Baucero